Il coaching fa per te se...

Le persone che si rivolgono ad un coach sono persone comuni, senza problematiche psicologiche, ma con la sana voglia di migliorarsi.

Se vuoi concentrarti sul tuo presente e sul futuro, per migliorare alcuni ambiti della tua vita, allora il percorso di coaching fa per te!

Ecco alcune delle situazioni più comuni che trovano beneficio con un coach:

  • Un problema da superare o un obiettivo da raggiungere
  • Prendere in carico un progetto importante
  • Vivere un’esperienza di cambiamento
  • Trovarsi coinvolto in difficoltà improvvise
  • Trovarsi in situazioni emotivamente stressanti
  • Vivere un’esperienza di demotivazione
  • Trovarsi in situazioni di conflitto o scarsa cooperazione
  • Non riuscire a raggiungere obiettivi prefissati da tempo
  • Sentire la necessità di valorizzare il proprio talento
  • Sentire l’esigenza di fare un salto di performance da competente a eccellente
  • Non sapere come attivare il proprio potenziale
  • Difficoltà relazionali o di comunicazione
  • Perdere la propria bussola interna
  • Migliorare se stesso
  • Migliorare le proprie performance

Altri fattori da tenere in considerazione sono:
quanto sei disposto a impegnarti? A fare fatica? Perché senza un po’ di fatica effettivamente non andremo da nessuna parte.
E' indispensabile, da parte del cliente, la voglia di impegnarsi nel percorso, avere determinazione e desiderio di cambiare.

Quando non è possibile lavorare con un coach

In presenza di problematiche più profonde ci vuole uno specialista (psicologo, psicoterapeuta, psichiatra).

In caso di dubbi potremo discuterne durante la prima sessione e valutare insieme se il percorso di coaching è adatto per te.